Il futuro dipende da noi - Restiamo a casa
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Istituto Rossetti Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Il futuro dipende da noi

    Restiamo a casa

    Cari uomini,

    se vi ritenete tali sicuramente capirete il messaggio che vorrei diffondere.
    In questi giorni stiamo vivendo una situazione di emergenza: una pandemia globale chiamata coronavirus si sta velocemente diffondendo in molti paesi.
    Essendo partita dalla Cina la maggior parte della gente non si è curata molto di questo problema, pensando che non ci riguardasse e invece eccoci qua, con migliaia di persone infettate.
    Ogni giorno sentiamo in televisione e sui social molta gente che ci incita a restare a casa e mantenere le norme igieniche.
    Certamente questo ci è stato imposto dal governo ma credo sia anche una questione di responsabilità e maturità, poiché uscendo mettiamo a rischio non solo la nostra salute ma soprattutto quella delle persone che ci circondano.
    Non lo dico così per dire, ma deprimersi non serve a nulla, solo a demolire, mattone dopo mattone, quel briciolo di speranza che è rimasta.
    Approfittiamone!
    Con la vita frenetica di tutti i giorni molto probabilmente non ci rendiamo conto di quanto sia importante per noi ciò che abbiamo: i valori della famiglia, gli interessi personali e tutto ciò che ci rende felici.
    D'altro canto riusciamo a capire il peso delle cose solo quando ci mancano.
    "Restate in casa" non deve essere solo un hashtag sotto un post ma il promemoria che ci fa riflettere che è tutto nelle nostre mani e tocca a noi decidere se curarci delle cose o meno.
    Dobbiamo solo avere pazienza e aspettare, prendiamola come un' esperienza di vita per poi accorgerci che i rapporti con gli altri sono molto importanti: la scuola, una passeggiata con un amico, tenersi per mano, stare vicini.
    Per ora il nostro compito è quello di sostenerci: non serve a molto urlare "ce la possiamo fare" dal balcone, ma avere fede nel progresso e nelle molte persone che mettono a rischio la propria salute per salvare delle vite sì.
    La nostra libertà è fondamentale.
    Se sei un uomo non pensare solamente al caffè che vuoi prendere al bar, ma anche a chi c'è intorno a te.
    D'altronde ci hanno chiesto di restare a casa, per riscoprire quei valori che di tanto in tanto ci sfuggono.

    Sofia Di Edoardo

    di Redazione Rossetti


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi