Storie di adolescenti alla Scuola Madonna dell’Asilo - Testimonianze della stagione più bella e difficile della vita
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Istituto Rossetti Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Storie di adolescenti alla Scuola Madonna dell’Asilo

    Testimonianze della stagione più bella e difficile della vita

    Sabato 17 marzo 2018, presso il teatro “Figlie della Croce” di Vasto, si è tenuto l’interessante e istruttivo convegno “Storie di adolescenti – Percorsi di ridefinizione del proprio sé”.

    Il convegno, organizzato dalla Scuola Madonna dell’Asilo in collaborazione con il Lions Club Vasto Host e con il patrocinio dell’Ordine degli Psicologi, è stato strutturato in due fasi: la mattina sono stati invitati numerosi bambini e ragazzi delle scuole del primo ciclo di Vasto, mentre nel pomeriggio c’è stata la sentita partecipazione di docenti e genitori, interessati all’attualissimo argomento.

    Ad aprire il convegno sono stati il dott. Luigi Gileno, organizzatore e coordinatore dell’evento, e il dott. Massimiliano Petrillo, entrambi psicologi psicoterapeuti.

    Il dott. Petrillo, attraverso frasi famose e citazioni di film e libri, ha ripercorso il periodo dell’adolescenza, al tempo stesso il più bello e il più difficile della nostra vita, in cui ci si forma, si scopre e si conosce il proprio carattere e si trova il proprio posto nel mondo: si diventa grandi.

    “Che stagione, l’adolescenza. Senti di poter esser tutto e ancora non sei nulla e proprio questa è la ragione della tua onnipotenza mentale.

     Non hai confini, l’immaginazione può spaziare ovunque”
    (Eugenio Scalfari)
     

    L’Assessore all’Istruzione Anna Bosco ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale ed ha ringraziato il Lions Club Vasto Host e gli organizzatori dell’evento per aver avuto l’idea di trattare l’argomento dell’adolescenza con adolescenti: si parla tanto di adolescenza ma mai con i diretti interessati.

    Momento centrale del convegno sono state proprio le storie di adolescenti: le Dirigenti Scolastiche, Prof. ssa Concetta Delle Donne della Nuova Direzione Didattica, Prof. ssa Maria Pia Di Carlo dell’Istituto Comprensivo "Gabriele Rossetti" e Prof. ssa Sandra Di Gregorio dell’Istituto Comprensivo "Raffaele Paolucci", attraverso testimonianze vissute in prima persona, hanno ripercorso il significato di adolescenza, che non è un periodo da affrontare chiudendosi in se stessi, ma aprendosi agli altri, accettando i consigli delle persone sicuramente più esperte di noi.

     Anche il Consiglio Comunale dei Ragazzi, presentato dalla Dirigente dell’IC "Rossetti", ha riportato la propria esperienza, ripercorrendo i primi mesi dall’insediamento.

    Il Sindaco, gli Assessori e i Consiglieri hanno esposto il ruolo del C.C.R., il suo programma e gli obiettivi prefissati, in parte raggiunti nel primo e nel secondo Consiglio Comunale.

    Tra i risultati collezionati ci sono sicuramente la partecipazione al Mercatino Natalizio e la Menzione speciale nella Finalissima delle Olimpiadi del Service Learning, una grande soddisfazione per l’intero C.C.R.

    L’esperienza del C.C.R., proprio nella fase dell’adolescenza, è la dimostrazione che si può inserire in un momento così delicato della propria vita e della propria crescita uno spazio per dedicarsi al Servizio degli altri. E’importante in questa fase conoscersi meglio e fidarsi di più gli uni degli altri, prendersi cura gli uni degli altri, per eliminare l’isolamento e la solitudine, sentimenti che a volte si annidano nel cuore e nella mente degli adolescenti.

     Al termine della mattinata, la dottoressa Magda Di Renzo, psicologa, psicoterapeuta e logopedista, ha offerto ai numerosi studenti presenti un interessante spunto di riflessione sul concetto di adolescenza, che va vissuta godendone ogni momento e attimo, senza pensare al domani.

    “Ricorderai l’adolescenza come il periodo dalle emozioni più intense e dalle esperienze più vere.

    Un adolescente si butta con ogni cellula del suo corpo in quel che fa, se non altro perché è la prima volta”
    (Stephen Littleword)

     

    Il sindaco dei ragazzi

    Simone Di Minni

    di Redazione Rossetti


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi