Premi Educals 2017: “Agonismo per la legalità” - “Gli uomini passano, le idee restano"
 
Stai leggendo il giornale digitale di Istituto Rossetti Vasto su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Premi Educals 2017: “Agonismo per la legalità”

“Gli uomini passano, le idee restano"

Grandi emozioni per i ragazzi che, in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo “Gabriele Rossetti” e del Consiglio Comunale dei Ragazzi, hanno partecipato, venerdì 20 ottobre, presso il  Liceo Scientifico “Corradino D’Ascanio” di Montesilvano alla cerimonia di assegnazione dei Premi Educals, premi giunti all’VIII edizione, conferiti a personalità che si sono distinte nel campo della legalità, sotto lo slogan “Agonismo per la legalità”.

Ad aprire la cerimonia, la professoressa Natalina Ciacio, dirigente scolastica del Liceo D’Ascanio, che ha testimoniato il grande impegno dimostrato dagli studenti di numerosi Istituti dell’Abruzzo. Il sindaco di Montesilvano, dott. Francesco Maragno, stupito della grande affluenza di giovani, ha portato i saluti dell’amministrazione, complimentandosi con i ragazzi e con tutti i protagonisti del Premio Educals.

Ospite speciale della manifestazione, la professoressa Maria Falcone, sorella di Giovanni Falcone, magistrato assassinato per opera di Cosa Nostra il 23 maggio 1992, venticinque anni fa nella strage di Capaci, insieme alla moglie Francesca Morvillo e a tre uomini della scorta.

Maria Falcone ha testimoniato la vita di suo fratello, dalla sua gioventù fino alla morte, evidenziando il grande fervore e impegno che lo hanno caratterizzato nella lotta contro la mafia.

 

“Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini.”

(Giovanni Falcone)

 

La professoressa Maria Falcone ha poi instaurato un dialogo con i ragazzi presenti, che le hanno rivolto delle domande per approfondire la figura di Giovanni Falcone e il grandissimo contributo per la lotta alla mafia.

 

“La mafia non è affatto invincibile; è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine. Piuttosto, bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave; e che si può vincere non pretendendo l’eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni.”

(Giovanni Falcone)

 

In seguito, l’avvocato Federico Gentilini, curatore del premio Educals, ha conferito i riconoscimenti a sei personalità, aziende o fondazioni locali che hanno saputo essere promotrici della legalità, ispirati alla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, fondata da Maria Falcone:  la Cooperativa COGECSTRE di Penne (PE) per la coniugazione tra educazione ambientale, promozione dell’attività sportiva e turistica e inclusione sociale nella gestione di aree protette; il Dr. Giammaria de Paulis per l’impulso conferito all’educational anche quale autore di testi rivolti a giovani e studenti; la Green Cross Italia, in persona del presidente Dr. Elio Pacilio, per l’azione venticinquennale di orientamento ed educazione ambientale svolta nelle scuole; il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano Delegazione de L’Aquila- in persona del Capo Delegazione Prof.ssa Vincenza Turco per il costante coinvolgimento degli studenti nelle fasi di studio e realizzazione delle iniziative di restauro e valorizzazione di beni culturali restituiti alla Città de L’Aquila; la Fondazione Gran Sasso e Monti della Laga, in persona del presidente Avv. Arturo Diaconale, per il potenziale di sviluppo locale costituito dal supporto di possibili iniziative private nella riqualificazione e valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale di paesaggi d’Abruzzo ancora incisi dai danni del sisma; la Dr.ssa Daniela Senepa per la comunicazione dei valori del patrimonio ambientale e culturale della Regione Abruzzo, nel servizio pubblico svolto quale inviata RAI, dando voce e rappresentatività mediatica al patrimonio e alle collettività a rischio in Abruzzo.

 

La dirigente scolastica dell’IC  G. Rossetti Maria Pia Di Carlo ha illustrato i progetti in corso di svolgimento che coinvolgeranno i ragazzi di tutte le classi per educare alla legalità, al rispetto delle regole e degli altri e per formare dei cittadini corretti, educati, responsabili, che s’impegnano in prima persona nella vita sociale.

Il sindaco dei ragazzi e delle ragazze

Simone Di Minni

di Redazione Rossetti


Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione a cui inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro.
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto e racconta la tua esperienza. La redazione e il capo-redattore riceveranno e pubblicheranno il contenuto su Scuolalocale, nell’area progetti Scuola-Lavoro.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare. Non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

lightbulb_outline

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stata inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi